Armonizzare le energie in casa. Tutto quello che dovresti sapere.

Armonizzare le energie in casa. Tutto quello che dovresti sapere.

A moltissimi di coloro che mi scrivono perché si sentono perseguitati dal malocchio, che sentono un eccessivo accumulo di negatività nelle loro vite, che stanno attraversando momenti difficili, che vogliono proteggersi da eventuali “minacce magiche” eccetera, rispondo sempre che il primo passo, per liberarsi di questi problemi, consiste nel purificare e mantenere armoniose le energie della propria casa. Purtroppo la maggior parte delle persone è digiuna di Stregoneria e di tecniche magico-spirituali, o anche streghe principianti non sanno bene come procedere. Per venire incontro a questa richiesta, ho deciso di scrivere una guida completa per affrontare l’ argomento nel modo più esaustivo possibile. Anzi credo che non ci sia un articolo simile nei vari siti di Stregoneria perché esporrò teoria e pratica partendo dalle basi proprio per permettere a chiunque di purificare efficacemente e semplicemente la propria casa.

casa strega

Perché è importante curare la casa “spiritualmente”?

I luoghi che frequentiamo maggiormente, come le persone, finiscono per influenzarci. Ogni luogo, come le persone hanno una propria energia “caratteriale”. Le case, nel tempo, possono diventare un groviglio di energie negative derivate sia dagli inquilini che dagli eventi che vi si svolgono all’ interno, sia da influenze esterne: vicini, pettegolezzi e a volte, purtroppo a causa dell’intervento di magia negativa. Prendersi cura delle energie che si muovono in casa ci permette di evitare che delle energie indesiderate influenzino la famiglia, causando spesso malessere sotto diversi aspetti. Mantenere le energie armoniose ha anche il vantaggio di formare uno scudo protettivo che impedisce alle negatività di penetrare nel vostro castello personale.

 

Case e campi energetici.

Riprendiamo il paragone tra casa ed uomo. Come un essere umano, la casa ha caratteristiche proprie sia a livello fisico sia energetico. Oltre a vivere nel proprio campo energetico, l’appartamento, come l’uomo è immerso in una moltitudine di campi energetici emanati dalle altre abitazioni e dagli edifici circostanti. Come gli tra le persone ci sono simpatie ed antipatie, lo stesso avviene tra le auree delle varie case in cui energie contrarie si scontrano, altre simili si attraggono, influenzandosi reciprocamente. Il campo energetico di una casa prende vita non da se stessa, ma a partire dal terreno su cui è stata costruita (orientamento, esposizione, terreno, eventuali siti archeologici quali tombe, ecc). Ma è soprattutto l’ energia prodotta dagli abitanti e dalle situazioni quotidiane che creano il “carattere” della casa. La maggior parte delle  volte non entriamo in possesso di abitazioni nuove, ma precedentemente usate. Questo fa si che abitiamo case che anno già un campo energetico formato e con un passato proprio. Anche gli oggetti influiscono sulle energie in casa, in quanto portano con se un bagaglio emozionale. Il campo energetico della casa, infine si estende fino ai limiti della proprietà ovvero su giardini e terrazze.

Da un punto di vista esterno, invece, ad alterare l’ aura della casa ci sono le energie emanate dal vicinato. Abitare con vicini volgari pettegoli o indiscreti, in zone ad alto tasso criminale, nei pressi di case abbandonate o in cui si sono verificati eventi negativi particolari (es. omicidi, suicidi, manifestazioni paranormali) influenza negativamente anche la propria dimora. In questi casi diventa opportuno rafforzare le proprie difese energetiche. Possiamo ridurre a 5 il numero dei nuclei energetici più importanti dell’ edificio: la porta d’ accesso, la cucina, il soggiorno, la camera da letto e la stanza in cui trascorriamo più tempo.

  • Porta d’ accesso: il portale d’ entrata principale (ovvero che usiamo per accogliere anche gli      estranei)che sia una porta o un cancello, è il luogo in cui le energie      “personali” entrano in maggiore contatto con quelle esterne, e soprattutto permettono a queste di fare accesso nel nucleo della casa. Secondo le superstizioni magiche e le tradizioni, la soglia di casa è un luogo incerto che non appartiene chiaramente ad alcun luogo e che spesso è abitato ad esseri e forze (energie) spesso pericolose. Per questo sono prescritti molti amuleti da appendere alla porta, riti per impedire al male di entrare e cosi via. Si tratta di una zona della casa che necessita purificazioni molto frequenti. Questo vi permetterà di determinare cosa può entrare e cosa può uscire.
  • Soggiorno: questa zona della casa è aperta alle energie che i visitatori si portano dietro, ma allo stesso tempo può essere usata come filtro per contenerle impedendo agli estranei  di muoversi in altre stanze più personali. Questo può favorire una pulizia spirituale veloce dopo feste, serate, litigi, o visite indesiderate.
  • Cucina: è uno dei luoghi più intimi della casa, e spesso non si permette agli estranei di accedervi subito. Qui si svolge una parte importante della vita famigliare ossia la      preparazione dei cibi, la nutrizione e il dialogo. Portare molte energie negative in questa stanza e soprattutto quando si pranza-cena si contaminano anche i cibi. Le negatività della cucina si ripercuotono su tutta l’ armonia famigliare, sulla salute e l’ economia. Nel feng-shui è  arredate e posizionata secondo criteri precisi, ad esempio bisognerebbe evitare di posizionare i fornetti difronte alla porta perché le energie negative colpirebbero colui che cucina alle spalle e si dirigerebbero dritte sul cibo e quindi nel corpo. Nelle cucine del passato si trovavano sempre degli oggetti apotropaici quali forbici aperte, ferri di cavallo, cornucopie, erbe protettive, corni ed immagini sacre.
  • Camere da letto: stanze importantissime, sono il luogo in cui si riposa e si recuperano le energie, perciò dovrebbero essere sempre mantenute equilibrate. Inoltre qui ci ritiriamo per sognare e pensare e vivere tutte le esperienze oniriche, ovvero l’ altra metà della giornata. La camera da letto, inoltre è anche il luogo della vita di coppia e della riproduzione. Pesanti energie sfavorevoli possono attaccare oltre che il riposo anche la relazione amorosa e la vita sessuale causando situazioni spiacevoli e che possono determinare problemi più seri. Si consiglia sempre di farvi entrare meno persone possibili e di non usarle per svolgere attività troppo distanti dalla loro funzione originaria perché energie troppo dinamiche possono creare squilibri nel sonno. Le nonne tenevano spesso in camera da letto immagini sacre, sacchettini di lavanda o ruta, rosari e acqua santa quali amuleti.
  • Stanza in cui trascorriamo più tempo: infine, la stanza in cui trascorriamo più tempo, che sia lo studio, il salotto, la cantina, la soffitta o il bagno, dovrebbe rispecchiare la nostra personalità, essere priva di sporco e disordine, evitate di arrabbiarvi e di lasciarvi andare a sentimenti negativi in questo luogo. Cambiare spesso l’ aria e purificarla periodicamente perché nel piccolo rappresenta uno specchio di se, della propria vita e delle proprie passioni.

 

Come capire se ci sono negatività in casa? Come riconoscerle?

Iniziamo ad avviarci all’ aspetto pratico ed operativo. Il primo passo è riconoscere se ci sono energie negative particolarmente influenti e determinare dove sono annidate. Ognuno riceve le impressioni energetiche in base alla propria sensibilità, ma tuttavia ci sono dei modi per aiutarci in questo compito. Il primo segnale consiste nel riconoscere le stanze e le zono della casa in cui si verificano sovente litigi, dove ci si sente agitati, nervosi, meno energici, insomma meno a proprio agio.

  1. Riconoscere l’ attività delle forme pensiero: Il ripetersi degli stessi eventi indica l’ attività di una forma pensiero. L’ energia che si è generata in seguito ad una situazione negativa è rimasta ancorata in quel luogo e non si è risolta, la sua presenza negativa ha causato in noi il riverificarsi di un’ altra situazione sfavorevole, liberando altra energia affine, che a sua volta ha nutrito quella precedente. Col tempo il vortice negativo si è ingrandito ed ha iniziato ad assumere una sua “personalità” inducendovi al verificarsi degli stessi eventi. Questa è l’ attività di una forma pensiero. Per sbarazzarvi di questo “mostro” occorre riuscire ad eliminarne ogni traccia, ossia occorre impedirle di nutrirsi di negatività.
  2. Avvalersi della rabdomanzia: ossia attraverso l’ uso di un pendolino (un qualsiasi oggetto spospeso ad un filo), o di una bacchetta si possono rintracciare i campi      energetici negativi. Occorre osservare le oscillazioni del pendolo nelle varie zone della casa. Solitamente i movimenti antiorari indicano risposte negative mentre orari sono affermative. Le energie disordinate e instabili danno oscillazioni caotiche. I più sensibili o chi non riesce ad usare un pendolino possono servirsi delle mani. Stendere il braccio avanti a se con il palmo della mano aperto e rilassato, si percorreranno le aree della stanza muovendo il braccio a varie altezze dell’ aria. Se nel “toccare” l’aria si avvertono zone viscose o dure si tratta di energie negative mentre zone leggere e “limpide” sono buone. Anche le temperature percepite sono un chiaro segnale, soprattutto per ciò che riguarda l’ intensità di forza. Ad esempio, una zona calda indica un alto carico emozionale (le si incontra nei pressi del guanciale, vicino altari magici, oggetti ricordo, divani, ecc), una fresca è accettabile e piacevole, ma se da i brividi è una zona molto negativa. Tenere nota delle impressioni ricevute puoi aiutare ad imparare a decodificare il linguaggio del proprio sesto senso. Personalmente preferisco questo metodo al pendolino ed alcuni lo chiamano palpazione aurica o tatto dell’ astrale; è ciò che ad un livello alto determina la facoltà esp della psicometria.
  3. Animali domestici: cani, gatti e simili, sono in grado di avvertire le correnti energetiche. Noterete che rifuggono alcuni luoghi e ne prediligono altri… presto scoprirete che anche voi ne risentirete gli stessi benefici.
  4. Fenomeni paranormali e spiritici, poltergaist: si chiamano attività transitorie quelle manifestazioni paranormali che si verificano nei luoghi in cui si praticano (o sono stati  praticati) lavori con la magia e l’ energia. Spesso sono energie curiose che “avanzano” dopo i lavori, altre volte sono i rituali stessi, con la loro frequenza a richiamarle. A volte si tratta di spiriti o elementali e nei peggiori dei casi di vere e proprie larve attratti dalla quantità di energia disponibile o dalla pratica della strega. Ora, questo non deve preoccupare eccessivamente perché se il cerchio magico è stato costruito con la dovuta attenzione e serietà non dovrebbero causare problemi al rituale e al mago, e mantenendo l’ area purificate andranno via da se. Un altro paio di maniche sono i fenomeni spiritici spontanei perché non sono sotto il controllo della strega e nei casi estremi possono arrivare a stadio di ossessione-possessione o essere stati inviati tramite magia nera. Occorre quindi indagare sul passato della casa per cercare un eventuale relazione con il fenomeno, o comunque occorre capire di che tipo di entità si tratta (malevole, benevola, burlona, indifferente) e procedere con il rituale di bando o all’indirizzamento dell’ anima smarrita verso la “luce”. Un altro paio di maniche sono i poltergaist perché spesso sono fenomeni paranormali che non hanno attinenza con manifestazioni spiritiche spontanee, ma spesso sono legate alla presenza di una persona fisica che abita la casa. Si tratta solitamente di adolescenti o persone in una fase psichico-emotiva particolare. L’energia delle loro menti si sfoga generando questi fenomeni, quasi sempre inconsciamente.

 

Rimuovere i campi energetici negativi.

Adesso che abbiamo un idea precisa delle energie che si aggirano in casa non ci resta che sbarazzarcene. Il primo passo consiste nel rimuovere tutto lo sporco e il caos, ripulendo da cima a fondo eliminando oggetti vecchi, legati a persone e ricordi negativi… e quanta energie emozionale inutile andrà via! Successivamente si passerà alla pulizia magica vera e propria.

  • Acqua e sale: acqua e sale sono due potenti simboli di purificazione, elementi dell’ acqua santa. Lavare e spruzzare acqua e sale consacrati rimuove le vibrazioni negative.
  • Incensi e suffumigi: i fumi di alcuni incensi e erbe rimuovono le vibrazioni negative, alleggeriscono l’ aria e propiziano particolari eventi. Incenso olibano e mirra sono ottimi per ripulire e riequilibrare tutte le energie, lo storace e il benzoino invece aiutano anche negli affari, la canfora mista all’ incenso è perfetta in camera da letto e bagno. Il fumo della salvia e della lavanda rimuovono energie negative e creano un ambiente molto favorevole. Verbena, erba di san giovanni, quercia e nocciolo allontananomalocchi e attirano la fortuna.
  • Cristalli: dopo aver rimosso le energie negative maggiori, si possono riporre dei bei grossi cristalli al centro della stanza o negli angoli per proteggere e convogliare le energie favorevoli. Prima di usarli occorre lavarli in acqua fredda ed esporli al sole per un giorno. La procedura va ripetuta una vota a settimana. I più indicati: occhio di tigre per attrarre i soldi e proteggere, ametista per tenere a bada le energie negative, quarzo rosa per un ambiente armonioso e tenero, indicata nelle camere da letto (favorisce un sonno sereno e la fertilità), calcedonio, corniola e agata contro il malocchio.
  • Simboli magici: possono essere nascosti dei simboli magici, delle rune e dei talismani per determinati obbiettivi e per la protezione della casa. Basterà una ricerca per trovare i più adatti alle proprie esigenze.
  • Cerchio Magico: creare un invisibile cerchio magico protettivo all’interno delle stanze o attornoalla casa è vivamente consigliato soprattutto in casi di malocchi, fatture e fenomeni paranormali. Per imparare a tracciare cerchi magici vedi la sezione Abc Stregoneria e i relativi links.
  • Preghiere e invocazioni: dopo aver purificato a la casa, si possono recitare preghiere, invocazioni e formule purificatori per rafforzare lo scopo.

Come comportarsi in caso di fenomeni paranormali?

Qualora si presentassero nelle case fenomeni paranormali menzionati più sopra, occorre prima di tutto determinarne la natura e la fonte. In presenza di attività spiritiche (suoni, apparizioni, sogni, ecc) occorre riconoscere di che tipo di spirito si tratta. Alcuni possono essere benevoli, altri burloni e taluni malevoli. Solitamente ci si limita ad indirizzarli verso la “luce” perché si tratta di anime smarrite o che non hanno ancora accettato il loro stato attuale di morte. Anche il cerchio magico e la magia di bando per ripulire gli ambienti potrebbe essere stata efficace a scacciare queste presenza. Per capire l’ identità dello spirito è consigliabile indagare sul passato dell’ abitazione, su eventuali attività magiche svolte nella casa o dagli abitanti (es sedute spiritiche, rituali magici insoliti). Molti spiritisti, per disperdere la materia eterica sistemano un piattino con sale ed aceto nel centro della stanza dove si manifestano i fenomeni. Altre volete, queste manifestazioni insolite di energia sono causate dall’ opera della magia, in questi casi, se credete che la natura dei disturbi derivi da eventuali fatture, malocchi, magia nera, è necessario operare controfatture e rituali di protezione. Se invece è il vostro lavoro con l’ energia e la magia ad aver causato questi disordini energetici, allora perfezionate le vostre tecniche magiche ed esercitatevi nella tracciatura dei cerchi, nella visualizzazione di energia ordinata (luce bianca che riempie tutta la stanza), se invocate entità, assicuratevi di farlo secondo il preciso rituale e non per motivi futili. Col tempo, il cerchio magico e la magia di bando riporteranno il normale equilibrio. Infine, prestate attenzione a particolari oggetti di cui ignorate la provenienza. Ad esempio molti oggetti etnici potrebbero essere stati oggetti cerimoniali, o può trattarsi di feticci, oppure un “amico” può avervi regalato qualcosa, ma in realtà potrebbe trattarsi di un incantesimo. Ricordo anche che è indispensabile eseguire la purificazione della casa periodicamente, specie se si sta attraversando un periodo con un elevato carico emozionale o se in casa vivono adolescenti, persone malate fisicamente o psichicamente, coinquilini con un vita poco equilibrata.

 

Quando le energie negative provengono dall’ esterno.

Può capitare qualche purificazione completa della vostra casa, vi rendiate conto che il tasso di energia negativa erratica continua comunque a fluire libero anche se la vostra “vita” è in ordine. Potreste notare che ciò accade dopo che i vicini hanno dato feste sfrenate, stanno attraversando periodi difficili, o semplicemente sono persone nervose, litigano, a volte sono un po’ invasivi e volgari. Cosa fare in questo caso? Come possiamo impedire alla loro negatività di disturbarci? La risposta è molto semplice, basta creare una barriera per tenerle a bada, un vero e proprio muro di energia. Per questo avevo menzionato la distribuzione strategica di cristalli, amuleti e simili negli angoli e sul perimetro delle pareti in comune con il vicino. Spruzzare acqua salata sul muro, tracciare un sigillo protettivo, visualizzare un muro di luce bianca o delle spine, incensare con salvia o rosmarino o incenso sono tutti mezzi validi. Non trascurare le finestra.

 

Ovviamente le tecniche e le procedure per purificare le case sono molte e differenti, ma queste sono semplici ed efficaci, praticabili da Streghe e gente digiuna di Stregoneria. Un ultimo consiglio riguarda i giorni migliori per procedere con queste tecniche:

  • Domenica per tutti gli scopi e la fortuna;
  • Lunedi per i viaggiatori, la protezione di donne e bambini;
  • Mercoledi e Giovedi per denaro, prosperità e studio.
  • Luna nuova e luna crescente  per attrarre energie positive e favorevoli al prosperamento della famiglia;
  • Quando sole o luna sono in Toro o Cancro
  • Nel giorno della candelora (Imbolg).

 

 

Fonte: https://anticastregoneria.wordpress.com/

Lascia un commento