Pratica e trasmissione del pensiero

 

pensiero

 

Praticare la trasmissione telepatica, incominciando ad agire da brevi distanze. All’inizio è meglio far pratica alla sera. Chiedete ad un amico di concentrarsi e di predisporre l’animo a ricevere un messaggio in un’ora stabilita. Chiedetegli di sedersi in Vajrasana o Padmasana, dentro una stanza buia e con gli occhi chiusi.

Cercate di inviargli il messaggio esattamente nell’ora stabilita, concentrandovi sui pensieri che desiderate inviare. Se pensate fermamente con volontà, il pensiero lascerà la vostra mente e passerà in quella del vostro amico. Le prime volte potrete incontrare qualche difficoltà, ma mano a mano che acquisterete pratica e vi approprierete della tecnica, riceverete e invierete messaggi sempre più esatti. In un secondo tempo sarete in grado di inviare messaggi in tutte le parti del mondo. le onde del pensiero variano d’intensità e di forza. Sia il destinatario che il mittente del messaggio, debbono allenarsi per raggiungere una intensa concentrazione. A questo punto occorre un alto potenziale di forza per inviare e ricevere messaggi precisi e chiari. E’ consigliabile trasmettere un pensiero telepatico di prova da una stanza all’altra. Questa scienza è molto interessante e piacevole. Tuttavia ha bisogno di una pratica assidua. Per questo fine sarebbe necessario osservare il Brahmacharya. 

 

Swami Sivananda tratto da  La potenza del Pensiero

 

La potenza del Pensiero La potenza del Pensiero 

 

Swami Sivananda

Compralo su il Giardino dei Libri

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.