Tu crei il tuo destino

bambino nuvole

Liberati dal concetto di fortuna. Le persone fortunate attraggono eventi positivi perché pensano di essere fortunate. Le persone che attirano continuamente eventi negativi hanno schemi mentali affini a quelli avvenimenti. Le cose su cui ti soffermi sono quelle che ottieni.

Le stelle e i numeri non determinano nulla, si limitano a rispecchiare. Nel lungo periodo, assumono le caratteristiche che hai conferito loro. Qualsiasi sistema di divinazione è valido nella misura in cui rispetta la tua capacità di scegliere. Anche i migliori sensitivi riconoscono che nulla è scolpito nella pietra. Sebbene possa sembrare che gli eventi siano orientati in una certa direzione, il libero arbitrio sostituisce sempre la predestinazione. Togliendo “pre” davanti a predestinazione, arrivi a scegliere la tua destinazione. Se un consigliere, compreso il medico, ti dice che resterai bloccato per tutta la vita in una situazione che non puoi assolutamente controllare, scappa da questo individuo più velocemente di quanto faresti da chi ti dice quali scarpe indossare. Stai negando il tuo potere, ma devi sapere che le tue possibilità vanno ben oltre questi limiti.

Puoi creare una florida situazione economica personale nel bel mezzo della crisi; rimanere sostanzialmente sano anche se “tutti intorno a te hanno l’influenza”; trovare un compagno delizioso in mezzo a un mucchio di idioti; intraprendere una professione che ami e che ti frutti del denaro; cambiare percorso di vita a qualsiasi età; creare un rapporto basato sull’intimità e la libertà; andare in vacanza ogni volta che vuoi; fare il bucato nudo; non fare nulla ed essere assolutamente utile; fare sesso selvaggio ed essere del tutto spirituale; amarti e rispettarti anche se gli altri non lo fanno; vedere i tuoi figli crescere e diventare degli adulti felici e creativi, nonostante il piercing sulla lingua e i tatuaggi sui glutei; trovare il lato positivo di esperienze che in passato ti facevano sentire in colpa; fare in modo che il tuo corpo funzioni bene fino al giorno in cui nondeciderai di andartene.

Se questo ti sembra di chiedere troppo, significa che pensi ancora che qualcuno o qualcosa al di fuori di te tiri le fila della tua vita. Se rinunciamo a vivere una vita piena, fatta di scelte personali, significa che ci stiamo accontentando, che stiamo chiedendo poco. Il nostro vero punto di forza sta neltenere ben saldo il potere di cui disponiamo, in mezzo a persone che lo hanno abdicato.

 

Tratto da Perchè la Tua Vita Fa Schifo…e cosa puoi farci di Alan Cohen

Perchè la Tua Vita Fa Schifo Perchè la Tua Vita Fa Schifo

…e cosa puoi farci

Alan Cohen

Compralo su il Giardino dei Libri

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.